coltivare cannabis terapeutica in italia

Nel modo gna droghe fanno parte ancora oggi storia dell’umanità. Anche dal punto di vista della produzione dei tessuti, tuttavia, come possiamo dire che per quella della cartamoneta, la canapa offre il vantaggio di essere più ecologica, perché nella coltivazione richiede una quantità limitata di erbicidi e pesticidi, che invece nella coltivazione del cotone hanno oggi raggiunto livelli insostenibili sia per l’ambiente che per le persone che lavorano nelle coltivazioni e alla lavorazione.
La stessa bibbia di Gutenberg (primo libro stampato in Europa con la tecnica dei caratteri mobili) è stata osservando la parte stampata su carta di canapa, importata dall’Italia. semi autofiorenti amnesia viene ricavata da infiorescenze femminili di canapa sativa, povere di THC, la sostanza psicoattiva contenuta nella normale marijuana ed proibita dalla legge.
A darne dimostrazione è ad esempio un recente ritrovamento nella città vittoria Berlino di un’urna contente foglie e semi vittoria cannabis risalenti a circa 2. 500 anni fa. In Europa, per secoli, le coltivazioni sono state intensive e i vestisti di canapa sono stati comunissimi per centinaia successo anni; neppure la bolla papale del 1484 fermò i fedeli dall’utilizzo ancora oggi canapa.
Nel 1971 Lester Grinspoon, professore di psichiatriad Harvard, in pubblico Marihuana Reconsidered”, un’opera essenziale che informa correttamente sugli effetti psicologici, fisiologici ed sociali dell’uso, sottolineneando nel modo che dannose implicazioni del regime proibizionista.
Entrambi i documentari mettono in evidenza le prove scientifiche a sostegno dei benefici terapeutici offerti dalla marijuana, il perché siano stati così a lungo ignorati e chi c’è dietro a questo tipo di controllo dell’opinione in pubblico. Ciò anche (e soprattutto) in considerazione del fatto che un folto numero di indizi suggeriscono estrema accortezza nell’uso di sostanze, come possiamo dire che la cannabis, capaci vittoria alterare la coscienza, la personalità e altre funzioni fisiologiche.
La resina raccolta e riunita costruiti in masse costituisce il cherris churrus; sommità e resina preparate in svariati modi costituiscono invece l’hashish Foglie e inflorescenze, resina ed olio di Canapa indiana sono sostanze stupefacenti ( marijuana ) i i quali principi attivi, soprattutto il tetraidrocannabinolo THC, determinano una singola ebbrezza caratterizzata da senso di benessere, illusioni ed allucinazioni di contenuto piacevole, alla quale di norma subentra uno stato successo intorbidimento e di letargo.
Il personaggio storico Gandalf il grigio, per garantire una migliore visione tuttora Terra di mezzo, utilizzava erba di qualità white widow con del tabacco Mentre il suo amico Frodo (attuale presidente del consiglio italiano ) ne sconsigliava l’uso ai ragazzi sotto i 3 anni.
Gli ostacoli legislativi nei confronti di chi vuole investire in canapa sono considerevoli; il nostro Paese considera la canapa con valori di THC superiori al 0, 02% una droga (secondo la legge Fini, in discussione in questi giorni, equiparata all’eroina, alla cocaina e alle cosiddette “droghe pesanti”), e questo produce chiaramente una gamma d’inconvenienti sia per chi vuole coltivarla, sia per colui che ha progetti industriali che la riguardano.
Con l’utilizzazione dei residui legnosi, detti canapuli, per la produzione successo cellulosa, non solo si valorizzò una fonte vittoria questa materia indispensa­bile alle industrie nazionali, compresa la produzione del raion, ma anche si conseguì un alleggerimento del costo vittoria produzione del prodotto basilare (canapa) mercé il maggior ricavo del sotto­prodotto (canapuli).
Osservando la effetti nel 1998 all’allora Ministro Michele Pinto fu inviata una lettera da Sosio Capasso, professore successo scuola media superiore e suo amico d’infanzia, il quale abitava a Frattamaggiore, nel napoletano Nella missiva il docente, in tono confidenziale, chiese di occuparsi della reintroduzione della canapa e successo interessarsi presso le politiche comunitarie, che già allora chiedevano all’Italia di rientrare nella coltivazione della canapa.

Le stime che abbiamo, comunque, ci dimostrano il quale il numero dei tossicodipendenti su 100000 abitanti, nei PB è relativamente basso, se paragonato alla media europea di 2. 7 ed è notevolmente più bassa rispetto a Francia, Inghilterra, Italia, Spagna, Svizzera e USA.
Fracta Major, situata a metà strada tra Napoli e Caserta, è conosciuta da sempre per la produzione della Canapa ed l’artigianato delle funi ed del vimini di salice. «Oggi portiamo a casan una nuova legge al servizio dell’agricoltura e di una delle filiere produttive strategiche per lo sviluppo di numerose aree del nostro Paese» festeggiano i grillini, che per primi hanno depositato un casseruola di legge.

Comments are closed.