auto amnesia

Il facile modo di immaginare una piantagione di marijuana con Contenuto di THC più alto – l'influenza della leggi qui ruderalis comporta che il contenuto di THC delle varietà autofiorenti sia inferiore a quello di alcune delle varietà di indica sativa più forti e più diffuse. Alcune delle prime varietà autofiorenti prodotte avevano un contenuto psicoattivo davvero ridotto inesistente, che ha fatto sì che queste piante guadagnassero una cattiva reputazione tra alcuni coltivatori. Tuttavia, con il coinvolgimento di un numero maggiore di banche dei semi e di breeder, la qualità delle autofiorenti è migliorata rapidamente e continuerà a migliorare, basta dare un'occhiata alla rivista e vedere i grandi nomi che ora producono varietà autofiorenti.

I semi di semi white widow a una recentissima statistica nazionale sul consumo di consumo di cannabis in Italia emerge come la Sardegna si piazzi a sorpresa in prima posizione con il 24% di presenze di utilizzatori. Dalla stessa statistica, purtroppo, la nostra regione è risultata essere anche quella nella quale si riscontrano le percentuali più alte per il consumo di tutti i tipi di droghe. Il progetto “Weed” consiste nella raccolta di almeno 500 mila firme, necessarie per una proposta di referendum che abroghi almeno parzialmente alcuni punti dell’attuale legge in materia di droghe leggere.

Il risultato auto amnesia sarà probabilmente una pianta alta come la messicana ma con cime dense e fruttate come la Kush, e dovrebbe avere un tempo di maturazione a metà fra le due.

Ci sono centinaia di migliaia di varietà diverse di Cannabis, al mondo, che vengono raggruppate come Indica Sativa, ma se immaginassimo queste due varietà pure come gli estremi di uno spettro, allora la maggior parte delle piante del pianeta si collocherebbe in un punto fra i due estremi. La Cannabis Sativa è alta, supera facilmente i 2 metri, ha foglie dalla forma affusolata, magre e sinuose; l’aroma è dolce ma non troppo pungente intenso e il contenuto di THC può variare moltissimo. La Cannabis realmente selvatica è molto rara, e se ne ha un esempio nel Midwest degli U.S.A., dove fu introdotta negli anni ’40 per la produzione di fibre e dove sopravvive ancora oggi selvatica, essendosi perfettamente adattata all’ambiente.

Durante i secoli si sono sviluppate innumerevoli varietà di Cannabis a causa degli incroci e dei naturali cambiamenti che le piante fanno per adattarsi a nuovi climi ed ambienti. La qualità delle cime è determinata dai geni della pianta e dalle condizioni di fioritura e maturazione. Anche le reti da uccelliere possono essere usate in svariati modi.

Io ho visto delle piante che sono state coltivate nella stessa acqua per 4 anni; quando avevano bisogno si aggiungeva loro una soluzione nutritiva. Il sistema radicale è utile alla pianta in diversi modi: la tiene dritta cosicché possa beneficiare al massimo del sole e la nutre con l’acqua e i nutrimenti disciolti in essa. Invece di potare potresti provare a coltivare più piante nello stesso spazio; ogni pianta avrà meno cime, ma saranno più grandi ed occuperanno meno spazio, a beneficio del peso finale del raccolto.

Per la crescita delle piante il miglior livello di pH è tra 6.2 e 6.8. La calce idratata agisce molto in fretta: se la dose è eccessiva il terreno diventa troppo alcalino e quindi troppo povero per la maggior parte delle piante. Vorrei mettere in guardia i coltivatori di marijuana su come alzare il pH del terreno se è troppo basso. Quando il pH è fuori dal grado necessario alla crescita della marijuana ( 6.0-7.0 ), le piante crescono male.

C’è poi il fattore tempo: l’uso di un ormone regolatore della crescita accorcia i tempi di coltivazione perché elimina gran parte della crescita verticale, che è uno spreco di tempo ed emergie per le piante. La vitamina B9 è commercialmente usata per diminuire la distanza fra gli internodi, e ritarda perciò la crescita globale della marijuana. Fino a 40 anni fa non c’era praticamente nessun tipo di marijuana alle Hawaii; le varietà che vi si trovano oggi discendono da molte varietà importate da tutto il mondo, spesso incrociate tra loro.

Dovresti usare i fertilizzanti solo dopo un mese di coltivazione. Tutte le informazioni contenute sul sito “” devono essere utilizzate solo nei paesi ( nazioni) dove la coltivazione di marijuana è legale.

Comments are closed.